23 Dicembre 2015 di admin Patenti

Patente Internazionale

Patente Internazionale

La Patente internazionale è necessaria per poter guidare in quei Paesi in cui non sono in vigore le Convenzioni internazionali ratificate dall’Italia. Viene rilasciata solo previa esibizione della patente di guida in corso di validità. Seguiamo presso la nostra scuola guida a Milano tutte le pratiche per la richiesta del certificato. Ha validità di tre anni. La patente italiana è comunque sufficiente per guidare all’estero in tutti gli stati Europei, in Algeria e in Turchia.Per il conseguimento della Patente Internazionale non c’è bisogno di superare alcun test. Per fare domanda basta presentare la patente di guida in corso di validità più due foto.

Vediamo ora qualche informazione generale sulle altre tipologie di patenti:
– Per quanto riguarda il conseguimento della patente B bisogna aspettare il compimento del diciottesimo anno d’età. Il candidato deve superare una prova di teoria e una di guida. Superato l’esame di teoria gli verrà consegnato il foglio rosa (con validità pari a sei mesi) e potrà esercitarsi alla guida.

– Se prediligete la guida della moto, invece, sappiate che la patente A1 si può conseguire già a 16 anni e permette di guidare sostanzialmente motocicli leggeri. La patente A2, invece, è una patente che permette dai 18 anni in poi di guidare motocicli di potenza leggermente superiore. La patente A senza limiti, indicata anche come Patente A3, consente di guidare fin da subito tutti i tipi di motocicli, ma la si può conseguire solo dopo aver compiuto 24 anni.

– La patente di guida speciale viene rilasciata a persone disabili o affette da particolari patologie, anche di carattere temporaneo. Tale patente permette la guida con particolari prescrizioni o adattamenti in relazione alla patologia da cui si è affetti. Per ottenere il certificato di idoneità il disabile deve sottoporsi ad una visita presso l’apposita Commissione Medica Locale, durante la quale può presentare ulteriore documentazione clinica.

– Per quanto concerne il conseguimento della licenza di caccia la questura competente la rilascia dopo aver sostenuto e superato l’esame di abilitazione all’esercizio venatorio.

– Per concludere, le patenti nautiche sono distinte in due tipologie: a motore, e a vela e motore. Inoltre, si distinguono quelle che consentono la navigazione entro le acque territoriali (12 miglia marine) e quelle valide nelle acque internazionali.
Per il conseguimento della patente a motore entro le 12 miglia marine la prova è composta da 20 quesiti, mentre per il conseguimento della patente vela e motore entro le 12 miglia marine, ai 20 quesiti precedenti se ne aggiungono altri 5. Infine, per la patente nautica a Motore e per quella Vela e Motore valide per la navigazione nelle acque internazionali, vengono sommati ulteriori 5 quesiti.